L’altra verità. Alda Merini. #clubrecensione #libri #poesia #manicomio #Dio

Buona giornata a tutti voi cari clubbers, dopo tanto tempo torno a tenervi compagnia con la mia rubrica di recensioni!

Oggi torno con voi attraverso un libro che mi ha accompagnata negli ultimi mesi e che molto ha dato al mio cuore e alla mia anima : “ L’altra verità “ della  poetessa Alda Merini.

Ho preso questo libro tra le mani per caso, ero in cerca di qualcosa che potesse starmi accanto nelle lunghe ore di attesa nelle stanze dell’ospedale e lui è apparso li, tra i file consigliati, un titolo apparentemente innocuo, che non spiegava e lasciava trasparire minimamente la meraviglia che invece racchiudeva al suo interno.

“L’ altra verità” è una sorta di diario, di piccolo tragitto nel quale impariamo a conoscere la realtà di Alda Merini all’interno del manicomio in cui ha vissuto per tantissimi anni. Quello che viene raccontato non è però un vuoto resoconto di ciò che accade all’interno delle infernali mura manicomio, ma è racconto dell’ anima, del cuore della Merini e attraverso lei dei vari pazienti  con cui condivide la triste sorte dell’internamento.

Per me che amo da sempre le liriche della Merini è stato meraviglioso scoprire questa ulteriore sfaccettatura dell’animo della grande poetessa. Nei suoi pensieri sparsi, a volte crudi, nella loro dirompente realtà, la Merini ci parla di amore, di fede, del suo personale rapporto con Dio, un Dio che lei sente vicino nelle corsie del manicomio ma di cui troppo spesso non comprende il pensiero. Nelle buie e atroci stanze del manicomio lei sente un bisogno inesauribile dell’esperienza di Dio al punto di affermare che quando non “sente” la voce di Dio, quando Lui non le “parla”, in lei non sente più scendere musica, né affetto umano, ma solo odio e vendetta, perché Dio è per lei un fuoco, un incendio che non cessa mai di bruciare, un fuoco il cui combustibile è un inesauribile amore di Padre.

In una sua intervista ricordo che la Merini disse di aver incontrato Dio proprio nel manicomio, un luogo terribile, in cui aveva però sperimentato la speranza e in cui aveva incontrato Cristo, nello sguardo di alcune persone, che erano state per lei rifugio dell’amore di Dio. In questo libro è proprio questo che traspare: una sua prima ricerca di Dio, una ricerca che continuerà in tutta la sua vita, proprio come avviene per ognuno di noi.

Alessandra Fusco.

Una risposta a "L’altra verità. Alda Merini. #clubrecensione #libri #poesia #manicomio #Dio"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: